Gestione social media: quali sono gli errori da evitare

Per un’azienda, un’attività commerciale, un professionista, avere una presenza sui social è fondamentale per aumentare la visibilità del proprio brand e reperire nuova clientela. Nonostante qualcuno possa pensare il contrario, la gestione dei social media non è un gioco da ragazzi. Anche se l’importanza dei social è ormai riconosciuta, esistono tante realtà aziendali diffidenti che ancora non hanno adottato una strategia social media marketing corretta.

La maggior parte delle persone (purtroppo anche tanti imprenditori) è convinta che postare qualcosa, ogni tanto, sul proprio profilo social equivalga a gestire account business. Purtroppo non è così. Per questo esistono realtà come Made in Genesi, Agenzia Pubblicitaria, che offrono servizi di gestione social media professionali. Made in Genesi infatti cura profili aziendali sui principali social network, con lo scopo di generare engagement per le imprese clienti ed aumentare i lead.

Nella nostra guida vogliamo illustrare alcuni dei principali errori da evitare nella gestione di un profilo aziendale.

Gestione social media: i vantaggi di una gestione professionale

Prima di scoprire come avere successo con i social media, analizziamo quali sono i vantaggi di una corretta strategia social. Accedere ai social media è facile. Altrettanto facile è commettere errori. Facebook, Instagram, LinkedIN eTwitter sono i social network più utilizzati dalle persone e ormai anche dalle aziende. I social media rappresentano uno strumento di marketing estremamente potente se usato in maniera corretta. Per comodità, vogliamo semplificare il discorso racchiudendo questi vantaggi in cinque punti principali.

gestione social media desk

Utilizzare i social media vuol dire:

  • accedere ad una piattaforma di marketing a basso costo (i social sono mezzi alla portata di tutti, senza distinzione di budget, fatturato o incassi. Dalla grande azienda alla bottega di paese, tutti possono accedere e creare una propria pagina business. Anche gli investimenti economici in termini di annunci sponsorizzati sono assai contenuti.)
  • aumentare la riconoscibilità del brand e la fidelizzazione (si tratta di mezzi largamente diffusi, in grado di rendere il brand raggiungibile da potenziali nuovi clienti senza limiti spazio temporali. Seguire un profilo aziendale consente maggiore coinvolgimento, interazione e favorisce la fidelizzazione dell’utente al brand.)
  • favorire l’interazione ed il contatto con l’azienda (l’uso dei social media consente una comunicazione istantanea tra l’azienda ed il cliente – o utente. Questo sistema permette di comunicare in tempo reale, fare domande, proporre idee e confrontarsi.)
  • incrementare il traffico al sito web (postare contenuti sui social aumenta la possibilità che il visitatore del profilo aziendale faccia visita al sito web per approfondire e saperne di più. Un visitatore in più sul sito è un potenziale lead.)
  • monitorare e misurare i risultati (i social media offrono strumenti analitici efficaci in grado di misurare l’andamento delle attività e l’efficacia di una campagna marketing.)

Ora che sappiamo quali sono i vantaggi di una corretta gestione dei social media, vediamo gli errori da evitare per avere successo con i social.

Errori da evitare nella gestione dei social media

Purtroppo gli errori che si commettono nella gestione dei social media sono davvero tanti. Basta fare una ricerca su Facebook o su qualsiasi altro social network per accorgersene. Questo accade perché, molto spesso, la gestione dei social viene fatta da personale interno privo di formazione. Altre volte ci si affida ad un parente giovane, smanettone di internet, che non conosce i fondamenti del marketing. In questi casi, l’azienda rischia di ottenere l’effetto contrario ed apparire poco professionale ed affidabile. Rivolgersi ad un’Agenzia Pubblicitaria esperta in social media marketing è la soluzione migliore.

Dopo questa dovuta premessa, ecco le cinque cose da non fare sui profili business.

Gestire i social network come fossero tutti uguali

Se i social fossero tutti uguali, che motivo avrebbero di esistere? Ne basterebbe uno solo. Visto che non è così, un motivo ci sarà. Ogni piattaforma social ha il suo linguaggio, le sue regole, le sue tempistiche e il suo pubblico. Facebook ad esempio è noto per la condivisione di foto, video, notizie di qualità e coinvolgenti. Instagram è basato su immagini fotografiche di forte impatto, citazioni e brevi video. LinkedIN è un network di professionisti che parlano di lavoro e condividono notizie aziendali. Twitter è utile per la condivisione di notizie brevi in tempo reale.

Ogni social ha le sue caratteristiche. Il compito del social media manager è saper veicolare il contenuto giusto, nella modalità giusta, sul canale giusto. Inoltre, non è necessario essere presenti su tutti i social. L’importante è selezionare quelli adatti alla propria attività e creare un legame tra di loro, rispettando le dovute differenze di linguaggio.

Postare contenuti inappropriati senza una strategia definita

Un errore comune a tanti profili business è quello di improvvisare. Cosa vuol dire? Significa utilizzare i social media senza seguire una strategia studiata in base agli obiettivi e alle regole specifiche del social in questione.

Non avere una strategia può essere controproducente. Capita di imbattersi in pagine business Facebook che presentano contenuti poco aggiornati, informazioni non corrette e inappropriate. In altri casi invece sono inondati di post di scarsa qualità, nella convinzione che “tutto fa brodo”. Non è così! Gli utenti non amano essere tartassati e non amano essere dimenticati. Occorre individuare la strategia efficace per ogni social che si vuole utilizzare.

Non interagire con gli utenti

Uno dei vantaggi dei social media è favorire l’interazione con gli utenti. Non rispondere o rispondere in maniera sbagliata a commenti, messaggi e domande è un errore da evitare.

Quando una persona pone una domanda, scrive un commento o invia un messaggio privato si aspetta una risposta. L’azienda deve essere organizzata per fornire un servizio clienti anche sui social media. La regola è rispondere in maniera efficiente e tempestiva. Oltre a rispondere per tempo, è importante rispondere correttamente e saper gestire anche i commenti negativi. Guai a farsi prendere dalla rabbia o dall’istinto. Bisogna mantenersi cortesi, mostrare disponibilità e sfruttare questi momenti per mettere in evidenza valori e competenze dell’azienda.

Inserire contenuti troppo autoreferenziali e legati al prodotto

Chi segue una pagina Facebook o un profilo business su Instagram si aspetta contenuti di qualità. Mostrare esclusivamente i propri prodotti e servizi non è una scelta efficace. È necessario infatti inserire contenuti interessanti in grado di generare engagement: commenti, like, condivisioni, reazioni. Se vuoi presentare un prodotto, prova a farlo utilizzando argomenti correlati alla tua attività. Coinvolgere, incuriosire ed informare: ecco il mix vincente per essere apprezzati dal pubblico e fidelizzare l’utente.

Non investire in pubblicità

L’ultimo errore che vogliamo evidenziare è quello di non investire in promozioni a pagamento. Tutti i social network hanno la loro piattaforma pubblicitaria. Per ottenere risultati concreti, non serve spendere una fortuna. Una strategia di social media marketing efficace deve prevedere un budget da destinare alla pubblicità. Lavorare su contenuti di qualità che nessuno potrà vedere non ha senso. I post non sponsorizzati hanno visibilità ridotta. Con una campagna a pagamento adeguata, si possono raggiungere risultati notevoli.

Come abbiamo visto, la gestione dei social media deve essere fatta in maniera professionale se si vogliono ottenere risultati tangibili. Ora che sai cosa non fare sul tuo profilo social, contattaci per richiedere informazioni sui nostri servizi di social media marketing. Made in Genesi è la tua Agenzia Pubblicitaria a Roma. Chiamaci per saperne di più!

Questo Sito utilizza i cookie, anche di terze parti: continuando a navigare su questo sito, acconsenti all’uso dei cookie.

Questo Sito utilizza i cookie, anche di terze parti: interagendo con esso acconsenti al loro uso. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca [cookie_link] Se accedi a un qualunque elemento estraneo a questo banner continuando a navigare su questo Sito, acconsenti all’uso dei cookie.

Chiudi